Report: Milano Linate Air Show 2019

Milano Linate Air Show Frecce Tricolori
I piloti Red Bull Dario Costa e Mirko Flaim durante la loro esibizione al Milano Linate Air Show.

Nel week-end del 12 e 13 Ottobre l'aeroporto di Milano Linate ha ospitato un grande evento di intrattenimento che oltre a concerti, spettacoli comici e street food ha incluso anche un air show. Tale show è stato reso possibile dalla chiusura temporanea dello scalo milanese per lavori di restyling su tutta la struttura.

Naturalmente il nostro report è dedicato esclusivamente alla manifestazione aerea che, chiariamolo subito, non è stata di primo livello. Il programma di volo non ha incluso "le migliori pattuglie acrobatiche aeree europee e italiane" tanto decantate nelle press release acchiappa-pubblico rilasciate nei mesi precedenti all'evento, ma bensì piloti acrobatici civili nazionali ed internazionali con l'aggiunta di alcuni velivoli dell'Aeronautica Militare, Frecce Tricolori incluse. Nonostante la rinnovata pista della struttura, tutti i performer sono giunti da aeroporti esterni, togliendo così al pubblico una delle rare opportunità di poter ammirare decolli ed atterraggi. Tutto si è svolto nella classica formula tipica degli air show organizzati sul mare, senza grandi sorprese e con un programma già visto nei mesi scorsi.

L'unica vera novità è stata la partecipazione dei velivoli M345 ed M346 della ditta Leonardo provenienti direttamente dallo stabilimento di Venegono Superiore. Per l'M345 si è trattato della prima apparizione ad un evento pubblico nazionale. Il futuro jet delle Frecce Tricolori, giunto con un'atipica colorazione "primer", ha eseguito alcuni passaggi prima di lasciare spazio all'M346 che ha eseguito un entusiasmante ed inconsueto flying display ad opera del test pilot Giacomo Iannelli.

Altra nota dolente è stata la poca attenzione rivolta dagli organizzatori verso i media del settore, l'impressione è che lo staff abbia voluto pubblicizzare l'evento nel suo insieme per attirare il pubblico all'interno dell'area a pagamento piuttosto che dare maggior visibilità ai professionisti del volo. Va comunque detto che è stata allestita anche una vasta zona esterna ad ingresso gratuito dove chiunque ha potuto assistere liberamente all'air show (tralasciando il costo non troppo esiguo del parcheggio obbligatorio).

Non sono comunque mancate note positive, organizzazione a parte, tutti i piloti partecipanti hanno saputo regalare grandi emozioni al pubblico di Linate offrendo ottime performance. Molto apprezzata la Wingwalker Danielle che ha danzato sulle ali di uno Stearman ed i piloti Red Bull Dario Costa e Mirko Flaim che hanno presentato una rara esibizione congiunta aereo/elicottero. Interessante anche la presenza del moderno F-35 che dopo le varie restrizioni iniziali, inizia pian piano ad essere mostrato pubblicamente. Lo show è stato chiuso, come di consueto, dalle manovre delle Frecce Tricolori che con l'esibizione di Linate hanno anche terminato la loro stagione acrobatica 2019.

In definitiva, seppur il Milano Linate Air Show abbiamo superato le scarse aspettative iniziali, è sembrato più un evento volto ad offrire un week-end alternativo a famiglie e giovani del luogo, piuttosto che volersi affermare come una manifestazione aerea di grande spessore per i tanti appassionati di aviazione. Peccato davvero...

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Air Show

Milano Linate Frecce Tricolori

Testo: Luca Spadoni
Immagini: Matteo Sanzani

Nessun commento

Tutti i commenti relativi ai contenuti dei nostri articoli sono benvenuti. Non è consentito pubblicare messaggi promozionali, link a siti esterni o riferimenti ad attività non correlate a questo blog.

Powered by Blogger.