SMENTITA LA NOTIZIA SULL'UTILIZZO DI EUROFIGHTER ITALIANI A SCORTA DI OBAMA

L'Aeronautica Militare smentisce la notizia pubblicata dall'ANSA circa l'utilizzo di velivoli militari a scorta del jet di Obama durante il suo arrivo in Italia.

Coppia di Eurofighter Typhoon

Il 19 Maggio, sul sito dell'ANSA, è apparsa la notizia riguardante l'arrivo in Italia dell'ex presidente USA Barack Obama, scortato da sei Eurofighter del Quarto Stormo. 
Tramite un comunicato stampa, l'Aeronautica Militare ha smentito di aver utilizzato propri velivoli a scorta del jet di Obama.

L'ex presidente è atterrato ieri all'aeroporto militare Baccarini di Grosseto da dove si è mosso con un corteo di auto verso la provincia di Siena per trascorrere, con la moglie Michelle, alcuni giorni di vacanza a Borgo Finocchieto, nella tenuta dell'ex ambasciatore John Phillips. 

Sempre secondo la notizia dell'ANSA, gli ex inquilini della Casa Bianca dovrebbero restare in Toscana fino al 24 maggio, ma non è esclusa la loro presenza a Siena, dove sono stati invitati dal sindaco Bruno Valentini, e a Firenze dove potrebbero incontrare l'ex premier Matteo Renzi.

Immagine: Aeronautica Militare

Nessun commento

Powered by Blogger.