SCOPRIAMO IL NUOVO VELIVOLO DELL'AERONAUTICA MILITARE: G550 CAEW

Nato dalla base del velivolo civile Gulstream G550, il nuovo sistema di sorveglianza aerea vanta caratteristiche all'avanguardia.

Aeronautica Militare Gulfstream G550 CAEW
Gulfstream G550 CAEW

Nel mese di Dicembre 2016, l’Aeronautica Militare ha ricevuto dalla società Israel Aerospace Industries (IAI) il primo dei due velivoli G550 CAEW in ordine, tale acquisizione rientra nell’accordo siglato tra Italia ed Israele nel 2012.

Il velivolo CAEW (Conformal Airborne Early Warning) è un sistema multi-sensore con funzioni di sorveglianza aerea, comando, controllo e comunicazioni, strumentale alla supremazia aerea e al supporto alle forze di terra. E’ basato sul velivolo commerciale Gulfstream G550, successivamente modificato in parte dalla ditta costruttrice stessa, ed in parte dalla Ditta Elta Systems Ltd ad Ashdod, Israele, con l’allestimento ed il montaggio dei sistemi di missione.

Il risultato è una piattaforma con prestazioni aerodinamiche sostanzialmente paragonabili al velivolo civile (da qui la definizione di “conformal”), con un drag index (indice di resistenza aerodinamica) molto contenuto nonostante le modifiche strutturali. La capacità di permanenza sull’obiettivo è funzione dei parametri di missione, con quote massime di impiego e velocità di trasferimento assolutamente significative. 

La suite avionica di ultima generazione Honeywell Primus Epic Avionics, integrata con le informazioni del sistema AEW, permette all’equipaggio di condotta (2 piloti) una elevata SA (Situational Awareness) in tempo reale, a 360° ed a lunga distanza. Il sistema di missione è composto da: - un radar phased array, - un sistema Identification Friend or Foe (IFF) a 360º, - un sistema moderno ed allo stato dell’arte di supporto elettronico, - un sistema di comunicazioni avanzato. 

Le informazioni ottenute dai singoli sensori vengono analizzate e “fuse” in modo automatico, permettendo una rapida ed accurata acquisizione ed identificazione degli obiettivi, target acquisition e target information – al centro della funzione di Early Warning vera e propria - con in più il vantaggio di una copertura radar maggiore grazie al sensore airborne. 

La RASP (Recognized Air Surface Picture) ottenuta dal sistema e validata dagli operatori di missione, viene visualizzata tramite le 6 postazioni di bordo e può essere disseminata in maniera sicura e tempestiva ai centri di comando a terra grazie a un potente sistema datalink. 

Il sistema di missione ha, inoltre, capacità di condurre missioni di Maritime Patrol e Battlefield Management, grazie alla compatibilità con i sistemi Rover del personale impiegato a terra o sulla superficie del mare (mediante la trasmissione anche video di immagini utili all’interpretazione dell’ambiente in cui si sta operando). 

La capacità AEW-BM&C (Airborne Early Warning, Battlefield Management & Communication) fornita dal velivolo CAEW rappresenta un indispensabile strumento per assicurare un’adeguata estensione della capacità di sorveglianza dello spazio aereo nazionale (Homeland Defence/Security), compresa la gestione della minaccia non convenzionale rappresentata dai cosiddetti “RENEGADE” e salvaguardare la piena capacità di supporto alle operazioni militari di teatro.

La consegna del secondo G550 CAEW è prevista per l’anno in corso, entrambi assegnati al 14° Stormo di Pratica di Mare.

Fonte: Aeronautica Militare

Nessun commento

Powered by Blogger.