L'AVES PROTAGONISTA ALL'ELIEXPO' 2006

L’Esercito Italiano invia all’evento una nutrita flotta di velivoli per dare vita ad un programma di volo ricco di emozioni.


CH-47 AvEs

Lugo di Romagna - Oltre 30.000 presenze alla prima edizione dell’Eliexpò, evento organizzato dalla Brigata Aeromobile Friuli, guidata dal Generale di Brigata Giangiacomo Calligaris e dall’Aeroclub Francesco Baracca.

Un grande successo per una manifestazione aerea di primo livello che ha visto protagonisti, durante il week-end dell’8 e 9 Luglio, buona parte dei velivoli in dotazione all’Esercito Italiano.




Lanci di paracadutisti, duelli simulati tra aerei della prima guerra mondiale, spettacolari manovre tattiche di elicotteri militari, esibizioni delle pattuglie acrobatiche Red Bull, Blue Voltige e Yak Italia nonchè di piloti acrobatici solisti e passaggi. A tutto questo vanno aggiunti i passaggi a bassa quota di un Canadair della Protezione Civile ed di un F-16 del 23° Gruppo caccia di Cervia che ha scaricato tutta la sua potenza in una serie di virate in full a/b.

Tra le esibizioni sopra citate, indimenticabili quella di due A-129 Mangusta che hanno tenuto col fiato sospeso tutti i presenti grazie a manovre degne di un moderno caccia e del pilota acrobatico Sergio Dallan che ha eseguito un avvitamento di 12 giri con il suo Sukoi 31.


Durante la due giorni è inoltre avvenuta la presentazione ufficiale al grande pubblico del futuro elicottero dell’AvEs NH-90 da parte della ditta Agusta Westland, purtroppo solo in mostra statica.


Le giornate si sono concluse con il passaggio di nove elicotteri dell’Aviazione dell’Esercito che in formazione mista (A-109, A-129, AB-205, AB-412, CH-47), hanno attraversato il campo con il sottofondo musicale di Wagner.

Se da un lato la continuità delle esibizioni ha attirato verso il cielo l’attenzione dei visitatori, dall’altro una nutrita mostra statica ha catalizzato l’attenzione di una buona parte dei presenti.




Nella giornata di sabato l’Eliexpò è stato visitato dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Generale S.A. Leonardo Tricarico mentre domenica mattina è intervenuto anche il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale Filiberto Cecchi che ha spiegato quella che sarà la tendenza futura della forza amata.

Negli anni a venire l’Esercito dovrà allinearsi con il modello europeo, dotandosi di brigate integrate terrestri di tipo leggero e caratterizzate da alta mobilità e rapidità di intervento, con dotazioni di sistemi sempre più avanzati tali da consentire il controllo completo e centralizzato delle operazioni.

L’Eliexpò di Lugo di Romagna si è chiuso con un bilancio decisamente positivo; una festa dedicata prevalentemente all’elicottero che ha radunato lungo la superficie del locale Aeroclub migliaia di spettatori.

Testo e Immagini: Matteo Sanzani

Nessun commento

Tutti i commenti relativi ai contenuti dei nostri articoli sono benvenuti. Non è consentito pubblicare messaggi promozionali, link a siti esterni o riferimenti ad attività non correlate a questo blog.

Powered by Blogger.