F-35B: CONCLUSA LA TRASVOLATA ATLANTICA DALL’ITALIA AGLI STATI UNITI

Successo frutto della cooperazione interforze tra Marina e Aeronautica Militare.

F-35B Marina Militare trasvolata atlantica
Il primo F-35B della Marina Militare conclude la trasvolata atlantica

Il primo F-35B assemblato fuori dagli Stati Uniti è atterrato ieri nella Naval Air Station di Patuxent River, nel Maryland (USA), dopo aver completato la traversata dell'Atlantico partendo dall'Aeroporto Militare di Cameri.

Il velivolo di quinta generazione, consegnato alla Marina Militare lo scorso 25 gennaio presso lo stabilimento FACO (Final Assembly and Check Out) di Cameri e destinato ad operare a bordo di nave Cavour in sostituzione degli AV-8B Plus, sarà ora sottoposto ai test di certificazione di compatibilità elettromagnetica, presso il centro di prova Battlespace Simulation. Al termine dell'attività di collaudo il velivolo sarà destinato presso la base USMC di Beaufort (SC) per l'addestramento dei piloti del Gruppo Aerei Imbarcati.


Il volo di trasferimento della versione F-35 STOVL (Short Takeoff and Vertical Landing) è stato la risultante di una stretta attività di cooperazione e coordinamento interforze tra la Marina Militare e l'Aeronautica Militare. La trasvolata atlantica è stata infatti effettuata da due piloti militari sperimentatori, uno dell'Aeronautica e uno della Marina, entrambi in forza al Reparto Sperimentale di Volo dell'Aeronautica Militare, Centro di Eccellenza della Difesa titolato per le attività di sperimentazione ed immissione in servizio di nuovi assetti aerei. La lunga navigazione dell'F-35B è stata resa possibile grazie al supporto degli assetti dell'Aeronautica Militare, tra cui un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa configurato con capacità di SAR (Search And Rescue) oceanico, un KC-767A del 14° Stormo di Pratica di Mare (RM) per il rifornimento in volo ed un velivolo TF-2000A del 4° Stormo di Grosseto con funzioni di chase.


Gli stabilimenti di assemblaggio finale degli F-35 fuori dagli Stati Uniti sono due, quello di Cameri, in provincia di Novara, e quello di Nagoya, in Giappone. Cameri è tuttavia l'unico in grado di eseguire anche l'assemblaggio della versione B dell'F-35. Il 7 settembre 2015 il primo F-35A prodotto in Italia presso la FACO di Cameri ha effettuato il primo volo internazionale nella storia del programma, mentre a febbraio 2016 l'Aeronautica Militare è stata la prima Forza Armata al mondo a realizzare il volo transatlantico di un F-35A. A dicembre 2016, i primi F-35A dell'Aeronautica Militare sono entrati in servizio presso il 36° Stormo di Amendola (FG), prima base aerea in Europa a ospitare questi velivoli di quinta generazione, e da allora hanno maturato già 1.700 ore di volo.

Fonte, Immagini: Aeronautica Militare

Nessun commento

Powered by Blogger.