L'AERONAUTICA MILITARE ORGANIZZA LA GRIFONE 2017

All'esercitazione internazionale di soccorso aereo parteciperanno 13 elicotteri e 24 squadre di ricerca e soccorso a terra.

Aeronautica Militare esercitazione Grifone 2017
Elicotteri HH-139A ed HH-101A Aeronautica Militare

Si svolgerà dal 4 all’8 settembre 2017, nella Regione Autonoma del Trentino-Alto Adige, la decima edizione dell’esercitazione “Grifone”, la principale attività addestrativa dell’Aeronautica Militare nel campo della ricerca e soccorso aereo. 

All’edizione di quest’anno parteciperanno 13 elicotteri e 24 squadre di ricerca e soccorso a terra appartenenti a Reparti di volo delle Forze Armate italiane, Corpi Armati dello Stato ed altri Enti ed Amministrazioni italiane e straniere che hanno aderito all’accordo internazionale SAR.Med.Occ. (Search And Rescue Mediterraneo Occidentale).

La “Grifone” è un’esercitazione internazionale, interforze ed interagenzia organizzata annualmente dall’Aeronautica Militare con l’obiettivo di consolidare la capacità di pianificare e condurre operazioni di soccorso aereo complesse a seguito di un incidente aeronautico su terra, attraverso lo svolgimento di attività di ricerca e soccorso sia diurne che notturne in ambiente montano e impervio al fine di incrementare la conoscenza delle procedure comuni, sia in campo nazionale che internazionale, ed ottenere così un impiego ottimale di tutte le forze disponibili nel campo della ricerca e soccorso aereo.

All’edizione di quest’anno che si svolgerà presso il Distaccamento Aeronautico di Dobbiaco (BZ) parteciperanno assetti e personale dell’Aeronautica Militare, dell’Esercito Italiano, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco, del Corpo Ausiliario Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e del Servizio di Soccorso Alpino del Sudtirol (Bergrettungsdienst im alpenverein sudtirol), della Protezione Civile e 118 della provincia autonoma di Bolzano. E’ inoltre prevista la presenza di elicotteri dell’Armée de l’Air (Francia) e della Swiss Air Force (Svizzera) nonché la partecipazione di Osservatori stranieri di Giordania, Libano, Montenegro, Macedonia, Tunisia e Uzbekistan.

Fonte: Comunicato Stampa AM

Nessun commento

Powered by Blogger.