PRIMO ANNO IN KUWAIT PER IL TASK GROUP BLACK CATS

Un anno fa quattro velivoli AMX sono atterrati nella base di Al-Jaber, in Kuwait, per prendere parte all’operazione "Prima Parthica".

Vista dal cockpit di un velivolo AMX

17 Giugno 2017 - Con oltre 2500 ore di volo, il Task Group Black Cats celebra il primo anno di permanenza in Kuwait. Nel mese di Giugno 2016 quattro velivoli AMX sono stati rischierati presso la base militare di Al-Jaber, in Kuwait, per prendere parte all’operazione "Prima Parthica" nell'ambito della Missione internazionale "Inherent Resolve" (OIR).

Inquadrati sotto la Task Force Air Kuwait e impegnati nel contrasto alle forze Daesh, i quattro caccia operano in sinergia con gli altri assetti della coalizione e sono equipaggiati con un sistema di ricognizione d’avanguardia.

Grazie al POD da ricognizione “RecceLite”, dotato di sensori digitali elettro-ottici e all’infrarosso di elevate prestazioni, i velivoli svolgono missioni di ricognizione tattica su obiettivi terrestri, da media e alta quota sia di giorno che di notte, sopra i territori iracheni. In questo modo i velivoli riescono a monitorare e individuare le zone dove viene svolta l’attività Daesh con un ampio spettro di obiettivi di particolare interesse, quali, ad esempio, check-point stradali, depositi di armamento e munizionamento utilizzati dai combattenti ISIS.

I risultati forniti dal POD vengono poi trasmessi e analizzati da una cellula interforze, rischierata su Al Salem, che ha il compito di soddisfare, in modo continuativo, le esigenze relative alla raccolta, analisi, integrazione e disseminazione delle informazioni. Tutti i prodotti elaborati sono condivisi con le agenzie Informative multinazionali e riportati in rapporti di fotointerpretazione per il successivo inoltro agli alti Comandi della Coalizione.

Fonte, Immagini: Aeronautica Militare

Nessun commento

Powered by Blogger.