IL 15° STORMO SI ADDESTRA CON IL SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO

L’esercitazione è stata svolta con un elicottero dell’85° Centro C/SAR di Pratica di Mare ed il personale del CNSAS del Lazio.

Un elicottero HH-139A dell'Aeronautica Militare durante una fase dell'addestramento congiunto
tra 15° Stormo e CNSAS.

Giovedì 4 maggio, si è tenuto nella zona del Monte Guadagnolo in provincia di Roma, l'addestramento congiunto tra l'85° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Pratica di Mare e il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Lazio che ha visto impegnati due equipaggi di volo e più di venti soccorritori in attività addestrative di recupero con l’utilizzo del verricello in zone particolarmente impervie.

La prima fase dell’attività si è svolta in loco attraverso dei briefing riguardanti l’attività programmata e le procedure da seguire in caso di emergenza e, successivamente, si sono svolte più fasi di volo con l'elicottero HH-139A del 15°Stormo in dotazione all’85°Centro S.A.R.

La zona del Monte Guadagnolo designata per l'esercitazione (circa 45 km a est della città di Roma) ha permesso un accurato addestramento del personale del C.N.S.A.S. oltre che per le fasi di imbarco e sbarco dall’elicottero, per il recupero con il verricello, singolo ed in braga doppia, simulando il soccorso e il recupero di un ferito in condizioni difficili vista la morfologia del terreno in zone montuose.


Questi tipi di esercitazioni vengono effettuate periodicamente dai Gruppi e Centri SAR del 15°Stormo con lo scopo di ottenere un elevato ritorno addestrativo e di “standardizzazione” degli equipaggi dell’Aeronautica Militare e del C.N.S.A.S. ed è indispensabile per far si che l’intervento di soccorso aereo reale risulti efficace ed avvenga in tempistiche ristrette, soprattutto nei casi dove si presenti la necessità di recuperare persone in pericolo di vita con dinamiche ambientali particolarmente complesse.

Fonte, Immagini: Aeronautica Militare

Nessun commento

Powered by Blogger.