VOLOTEA REGALA VOLI GRATIS PER SEMPRE AL SUO 10 MILIONESIMO PASSEGGERO

Il fortunato passeggero volerà gratis per sempre a bordo della flotta del vettore. Inoltre, se riuscirà a visitare tutte le destinazioni Volotea, potrà regalare lo stesso premio ad un’altra persona a sua scelta.

Volotea regala voli gratis per sempre al suo 10 milionesimo passeggero.

Volotea, la compagnia aerea low cost basata a Venezia che collega aeroporti di medie e piccole dimensioni, ha celebrato lo scorso 26 gennaio, presso lo scalo lagunare, il traguardo dei 10 milioni di passeggeri trasportati a livello internazionale. A festeggiare il fortunato passeggero, Pierre Droneau, un premio che strizza l’occhio al celebre mercante veneziano Marco Polo e ai suoi lunghissimi viaggi in giro per il Mondo: la possibilità di volare gratuitamente con un accompagnatore, per tutta la vita, a bordo degli aeromobili del vettore. Ma non è finita qui: se Pierre Droneau riuscirà a visitare tutte le destinazioni in cui la low cost opera, potrà regalare lo stesso premio anche ad un’altra persona a sua scelta.

Ad accogliere il vincitore, in partenza da Venezia su un volo Volotea diretto a Nantes, erano presenti Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea, Enrico Marchi, Presidente di SAVE e Simone Venturini, Assessore alla Coesione sociale e allo Sviluppo economico del Comune di Venezia. I festeggiamenti sono stati anche l’occasione per fare il punto sugli importanti successi ottenuti dal vettore a livello locale: lo scorso anno, infatti, sono stati circa 681.500 i passeggeri che hanno scelto Volotea per i loro spostamenti da e per il capoluogo veneto.

“Tagliare il traguardo dei 10 milioni di passeggeri qui al Marco Polo è la riprova della perfetta sinergia che si è instaurata nel corso degli anni tra Volotea e la città di Venezia, dove abbiamo deciso di aprire la nostra prima base ormai 5 anni fa – afferma Muñoz -. Ci siamo impegnati sin dall’avvio del nostro primo volo per costruire con i cittadini veneti un rapporto forte e resistente, che sta dando ottimi frutti.”

Per il 2017 il vettore punta a rafforzare ulteriormente la sua presenza a Venezia, continuando ad investire sul territorio. “Incrementeremo del 6% il volume di rotte disponibili dallo scalo, scendendo in pista con 34 collegamenti, 9 domestici e 25 verso l’estero – continua Muñoz -. Venezia si riconferma quindi come il primo aeroporto nel nostro network per numero di destinazioni raggiungibili e per volume di voli in vendita, poco più di 6.900, pari ad un’offerta totale di oltre 875.000 posti”.

Numeri e successi che premiano la strategia del vettore di offrire collegamenti tra centri di medie e piccole dimensioni, solitamente poco valorizzati dalle altre compagnie aeree. “In questi anni, crediamo di essere riusciti a costruire un network di rotte capace di soddisfare le esigenze dei nostri viaggiatori – prosegue Muñoz –. Siamo entusiasti del successo e dell’accoglienza che i passeggeri veneti ci hanno riservato e ci auguriamo di poter festeggiare presto insieme a loro nuovi traguardi”.

Il vettore ha deciso, infine, di schierarsi in prima linea insieme al Comune di Venezia per salvaguardare il patrimonio artistico e culturale della città, annunciando mesi fa il restauro della balconata di Palazzo Ducale affacciata su Piazzetta San Marco. “In primavera partiranno i lavori di restauro del balcone – conclude Muñoz – e non vediamo l’ora di vedere ritornare all’antico splendore uno dei simboli della città. È il nostro modo speciale per ringraziare tutti coloro che, volo dopo volo, hanno dimostrato di apprezzare i nostri collegamenti sempre comodi, diretti e veloci.”

“Ci fa particolare piacere che Volotea celebri al Marco Polo il nuovo traguardo di 10milioni di passeggeri trasportati dall’inizio della sua operatività, perché è proprio a Venezia che, cinque anni fa, è decollato il progetto lungimirante di questa low cost a cui abbiamo creduto fin dall’inizio e la cui intuizione fondamentale fu quella di volare su città che fino a quel momento non erano collegate con linee dirette” – afferma Enrico Marchi, Presidente di SAVE - “In così pochi anni, Volotea è arrivata ad essere il terzo vettore dell’aeroporto di Venezia per numero di passeggeri, con solide prospettive di scalare ulteriormente la graduatoria”.

"10 milioni di passeggeri rappresentano un traguardo estremamente importante ed è giusto che anche l'Amministrazione Comunale si unisca nella celebrazioni di questo importante traguardo targato Volotea – commenta Simone Venturini, Assessore alla Coesione sociale e allo Sviluppo economico del Comune di Venezia –. L'Aeroporto Marco Polo e le compagnie aeree basate a Venezia rappresentano un motore di sviluppo eccezionale per la nostra area metropolitana. Essere collegati con l'Europa e con il mondo è motivo di crescita economica, commerciale, culturale e turistica. Grazie a Volotea per aver scommesso sulle potenzialità territorio e per aver voluto stringere un forte legame con la nostra Città e con il nostro straordinario patrimonio artistico e monumentale."

Con Volotea è possibile raggiungere da Venezia 34 destinazioni: 9 in Italia – Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lampedusa, Olbia, Palermo e Pantelleria - e 25 all’estero. Bordeaux, Marsiglia, Nantes e Tolosa in Francia, Alicante, Asturie, Bilbao, Palma di Maiorca, Santander e Malaga (novità 2017) in Spagna. Da non dimenticare poi i voli verso Spalato, Dubrovnik in Croazia, Atene, Corfù, Creta, Cefalonia (novità 2017), Kos, Mykonos, Preveza Lefkada, Rodi, Samos, Santorini, Skiathos e Zante in Grecia e infine Praga nella Repubblica Ceca.

28 AEROMOBILI NEL 2017

Nel 2016 Volotea ha sperimentato un significativo incremento in termini di voli operati, diventando la compagnia aerea low cost che è cresciuta più velocemente in Europa secondo il parametro Asks (Available Seat Kilometres), l’unità di misura internazionale che certifica la crescita di un vettore nel mercato aereo.

La low cost ha registrato inoltre un tasso di raccomandazione del 92.5% e si è classificata, a chiusura del 2016, come quarta compagnia aerea low cost più puntuale al mondo e terza in Europa.

La compagnia, che nel 2012 aveva 2 basi operative (Venezia e Nantes) potrà contare su 9 basi nel 2017: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa e Genova, la cui inaugurazione è prevista ad aprile.

Nel corso del 2017 la low cost aggiungerà più di 40 nuove rotte operando un totale di 240/250 collegamenti in 79 città di medie e piccole dimensioni in 16 Paesi europei: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Israele, Albania, Moldavia, Portogallo, Malta, Regno Unito, Austria, Irlanda e Lussemburgo. Volotea stima, infine, di trasportare 4,3 milioni di passeggeri nel 2017.

Volotea potrà contare quest’anno su una flotta di 28 aeromobili, grazie all’arrivo di 6 Airbus A319 aggiuntivi, per un totale di 10 Airbus A319 e 18 Boeing 717. Più del 40% dei voli in programma per il 2017 verranno operati con gli Airbus A319.

La capacità degli A319 in termini di durata del volo permetterà inoltre al vettore di operare rotte più lunghe, approcciando così nuovi mercati. Mentre il Boeing 717 ha una capacità di volo pari a 2.500 km, l'Airbus A319 può volare per ben 3.500 km.

Volotea prevede di diventare operatore 100% Airbus nei prossimi anni. Questa decisione strategica permetterà al vettore di incrementare del 20% la sua capacità di trasporto passeggeri, passando dagli attuali 125 posti dei Boeing 717 ai 150 dei nuovi Airbus. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, dispongono di sedili reclinabili e sono il 5% più spaziosi della media, con circa 30 pollici di spazio tra una fila e l’altra.

4 Airbus A319 fanno base a Nantes, dove sarà allocato anche 1 degli aeromobili aggiuntivi. Gli altri 5 saranno di base a Bordeaux e Tolosa. Gli A319 si aggiungeranno alla flotta Volotea nel corso del primo semestre del 2017.

Volotea, la compagnia aerea delle medie e piccole città europee, offre voli diretti a tariffe competitive. Al momento la sua flotta è composta da 19 Boeing-717 (con una configurazione di 125 posti) e 4 Airbus A319 (150 posti). Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, dispongono di sedili reclinabili e sono il 5% più spaziosi della media, con approssimativamente 30 pollici di spazio tra un sedile e l’altro. Nel 2017 verranno aggiunti 6 ulteriori Airbus A319.

Nel 2017 Volotea opererà 240-250 rotte collegando tra di loro 79 medie e piccole destinazioni in 16 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Repubblica Ceca, Croazia, Israele, Albania, Moldavia, Portogallo, Malta, Regno Unito, Austria, Irlanda e Lussemburgo. Dall’avvio delle sue attività nell’aprile 2012, Volotea ha trasportato più di 10 milioni di passeggeri in tutta Europa e stima di trasportarne 4,3 milioni nel 2017.

Fonte: Comunicato stampa Volotea
Photo Credit: Volotea

Nessun commento

Powered by Blogger.