PRIMO TEST DI RIFORNIMENTO PER IL KC-46A


Il nuovo Boeing KC-46A Pegasus ha superato con successo i primi test di rifornimento in volo di velivoli F-16 utilizzando il nuovo boom avanzato: un tubo rigido telescopico situato nella parte posteriore dell’aereo.

KC-46A Pegasus

Durante il rifornimento, avvenuto sopra i cieli di Washington, il boom è stato controllato dal Sgt. Lindsay Luna, seduto ad una postazione PC appena dietro la cabina di pilotaggio. Un'immagine video 3D fornita da telecamere ad alta risoluzione, poste alla base della coda dell'aereo, permettono di guidare il braccio fino all’ugello di presa carburante posto sul fronte del velivolo ricevente.

Negli attuali tanker, come il KC-135, l'operatore boom si trova posizionato all'estremità posteriore del velivolo con una finestra che permette una visione diretta del velivolo ricevente.

Nei prossimi giorni, Boeing prevede un secondo volo di prova per rifornire il grande velivolo da trasporto C-17 e successivamente un A-10, un F/A -18 ed un AV-8B Harrier utilizzando le sonde poste alle estremità alari.

Infine, il KC-46 eseguirà il test di ricezione carburante dal KC-10 tanker.
Boeing dovrà rifornire con successo tutte le 6 tipologie di jet militari per ottenere il via libera formale da parte della U.S. Air Force di inzio produzione, la decisione verrà presa il prossimo aprile.

Nato dalla cellula del famoso aereo commerciale Boeing 767-200ER, il KC-46A Pegasus andrà a sostituire, partendo dall’anno 2017 con i primi 18 esemplari, tutti i 179 KC-135 Stratotanker attualmente in servizio presso la U.S. Air Force. Si tratta di un velivolo multiruolo che oltre al rifornimento in volo può trasportare passeggeri, merci e pazienti.

Fonte e Immagine: Boeing Defense

Nessun commento

Powered by Blogger.