STAZIONE ELICOTTERI MARINA MILITARE LUNI-SARZANA

La Maristaeli di Luni si conferma un centro di eccellenza per la formazione equipaggi e sviluppo nuove tecnologie della Marina Militare.

Marina Militare stazione elicotteri Luni
Velivoli SH-90 ed EH-101 presso la Stazione Elicotteri Marina Militare di Luni-Sarzana

Negli anni sessanta, nell’area adiacente all’Aeroporto di Sarzana, viene costruita la Stazione Elicotteri Marina Militare di Luni, intitolata in seguito all’Ammiraglio Giovanni Fiorini, uno dei pionieri dell’Aviazione Navale. Il 1° novembre 1969, la Base diviene operativa con la costituzione del Quinto Gruppo Elicotteri dotato di Agusta Bell AB-47J. Successivamente, nel 1971, giunge nella base ligure anche il Primo Gruppo Elicotteri con i suoi SH-34, precedentemente basato a Maristaeli Catania.



Il compito principale dei due Gruppi di Volo è quello di mantenere in prontezza operativa gli equipaggi e mezzi aerei assegnati per le esigenze operative ed addestrative della Forza Armata, operando principalmente da bordo delle Unità Navali nel campo della lotta antinave, antisommergibile e, congiuntamente con gli Incursori e Subacquei della Marina, nel campo delle operazioni speciali.

Attualmente il Primo Gruppo è equipaggiato con elicotteri EH-101, mentre il Quinto Gruppo con i più recenti SH-90. Entrambi operano spesso anche in supporto alla Protezione Civile, nelle missioni a favore delle popolazioni in caso di calamità naturali od in supporto al 118 ed in attività di soccorso aereo quali trasporto malati e traumatizzati, ricerca dei dispersi in mare o in montagna.





La Maristaeli Luni è posta alle dipendenze del Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV) tramite il Comando delle Forze Aeree (COMFORAER) ed ha il compito principale di fornire il supporto logistico ai due Gruppi di Volo dipendenti, coordinarne l’attività, l’addestramento e la standardizzazione degli equipaggi e assicurare il supporto dei mezzi aerei imbarcati sulle unità della Squadra Navale o rischierati nei teatri operativi. Luni è anche sede di tre importanti centri di eccellenza: il Centro addestramento ammaraggio forzato, il Centro sperimentale aeromarittimo ed il Centro simulazione di missione per EH-101 che vediamo ora nel dettaglio.

Centro addestramento ammaraggio forzato o Helo Dunker


L’Helo Dunker ha il compito primario di preparare gli equipaggi di volo della Marina Militare alla fuoriuscita in emergenza da un aeromobile in caso di ammaraggio forzato o pre-pianificato. Esso si compone di una struttura attrezzata che include una piscina profonda 5 metri, lunga 25 e larga 12, al cui interno viene ammainato un simulacro che riproduce la carlinga di un elicottero e può ospitare 2 piloti e 10 membri dell'equipaggio. La simulazione consiste nella fuoriuscita del personale dal simulacro in tre distinte condizioni di ammaraggio: 

- Prepianificato, dove l’elicottero ammara sotto il controllo del pilota.
- Prepianificato, con capovolgimento dell’elicottero dopo l’affondamento.
- Immediato, quando l’equipaggio non ha il tempo di prepararsi all’ammaraggio. 

Tutti i piloti e specialisti dei reparti volo della Marina Militare devono conseguire e mantenere l’abilitazione alla “Sopravvivenza in mare ed Ammaraggio Forzato” per essere ritenuti idonei al volo su mare. Oltre a questi, la struttura provvede all’addestramento degli Operatori Recupero Naufraghi della Marina Militare e della Guardia Costiera e del personale delle Forze Armate e dei Corpi di Polizia addetto al recupero di un elicottero ammarato. 

La Marina ha adottato questo tipo di addestramento specifico sin dall'acquisizione dei primi elicotteri, dapprima con il Dilbert Dunker presente a Maristaeli Catania (più specifico per aeromobili) e poi dal 1991 con entrambi gli impianti. Considerata la grande esperienza acquisita dal personale della Marina Militare, tale struttura è oggi un punto di riferimento per tutte le forze armate a livello mondiale.


Centro sperimentale aeromarittimo (CSA)

Il CSA è stato costituito il primo gennaio del 2006 come evoluzione del preesistente Gruppo di Lavoro EH-101, a sua volta formato nel 1996 con il compito di seguire il completamento del programma di sviluppo dell’elicottero e la conseguente qualificazione del sistema di missione e dei sensori integrati, oltre che definire le predisposizioni per l’ingresso in servizio della macchina e curare la transizione dei nuovi equipaggi. 

Il CSA si contraddistingue come ente autonomo, anche se logisticamente è collocato all’interno della Maristaeli di Luni, esso dipende direttamente dal 2° Ufficio del 6° Reparto Aeromobili alle dipendenze dello Stato Maggiore Marina.
 
Il Centro oggi opera con lo scopo di condurre le attività di studio, valutazione operativa degli elicotteri e relativi sistemi relativi tramite le seguenti attività: 

- Partecipazione a gruppi di lavoro nazionali/internazionali per lo sviluppo, la standardizzazione e lo scambio di informazioni sugli aeromobili “navali” e relativi materiali.
- Partecipazione ed esecuzione delle attività volte a definire i limiti di impiego degli elicotteri a bordo delle Unità Navali denominate SHOL (Ship Helicopter Operation Limitation).
- Elaborazioni dei requisiti operativi per i nuovi aeromobili e dei sistemi imbarcati.
- Pianificazione ed effettuazione della valutazione operativa dei nuovi elicotteri e relativi sistemi, con lo scopo di verificarne e determinarne l’efficacia e la rispondenza dei requisiti operativi.
- Conduzione di attività di studio, verifica e valutazione tecnico-operativa dei sistemi di Autoprotezione e di Guerra Elettronica imbarcati sui velivoli.
- Conduzione delle campagne di validazione e ottimizzazione in poligono dei programmi di lancio delle contromisure per la protezione degli elicotteri. 

Questi sono in sintesi i compiti del CSA che valgono sia per i programmi in fase di attuazione sia per i programmi futuri.

Centro simulazione di missione per EH-101 o Full Crew Mission Simulator (FCMS)


Il FCMS è stato inaugurato nel marzo 2012 e replica fedelmente la versione Marittime Patrol Helicopter (MPH) del velivolo HH-101.

L'introduzione del nuovo sistema ha portato notevoli benefici alla Marina grazie alla possibilità di garantire un livello di addestramento avanzato per gli equipaggi di EH-101 come, ad esempio, la possibilità di simulare emergenze difficilmente replicabili in volo a causa dei rischi associati e, nello stesso tempo, di garantire notevoli risparmi, sia dal punto di vista economico (un'ora di simulatore costa molto meno rispetto ad un'ora di volo reale), che dal punto di vista dell'impegno dei velivoli che sono sempre più impegnati a svolgere attività operative.

Il simulatore, sviluppato da AgustaWestland con il supporto della ditta canadese CAE, leader del settore, consente di replicare in maniera del tutto fedele non solo la condotta del volo ma anche tutte le emergenze e/o malfunzionamenti del velivolo. Esso è da considerarsi uno strumento essenziale nella formazione addestrativa del pilota e del mantenimento delle capacità operative dell' intero equipaggio in quanto consente di simulare svariate condizioni di addestramento, basiche ed avanzate, in tutte le condizioni meteo-ambientali.


Considerazioni finali

Con i suoi quasi 50 anni di storia la Maristaeli Luni rappresenta un centro di primaria importanza per la Marina Militare e costituisce per la popolazione e la comunità locale un riferimento dagli ideali ed obiettivi condivisi. 

Dalla sua costituzione ad oggi, uomini e mezzi della Stazione Elicotteri sono sempre stati impegnati in ambito nazionale ed internazionale in tutti gli scenari operativi in cui la Marina Militare è stata chiamata ad intervenire; dagli interventi militari al supporto alle popolazioni colpite da calamità naturali, esprimendo ogni volta un ruolo di primo piano grazie alle eccellenti capacità degli equipaggi di volo e non.  Inoltre la base è ormai inserita a pieno titolo nel contesto sociale e territoriale dell’area geografica in cui risiede grazie alla peculiare attività di supporto alle popolazioni locali tramite operazioni di soccorso e protezione civile.

Testo e Foto: Matteo Sanzani

Nessun commento

Powered by Blogger.