ROLL OUT DEL PRIMO F-35B JSF ITALIANO

Si è svolta ieri, presso la FACO (Final Assembly & Check-Out) di Cameri, la cerimonia di Roll Out del primo F-35B JSF a decollo corto e atterraggio verticale interamente assemblato in Italia.

Primo F-35B italiano

Alla cerimonia, tenuta per dare un giusto riconoscimento alle maestranze, e a tutti quelli che hanno lavorato e contribuito alla conclusione di questa importante fase del programma di acquisizione dei velivoli di quinta generazione per la sicurezza nazionale, hanno partecipato il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, il Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti, Gen. S.A. Carlo Magrassi, il Capo di Stato Maggiore della Marina, Amm. Sq. Valter Girardelli, il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Gen. S.A. Enzo Vecciarelli, il Direttore degli Armamenti Aeronautici, Gen. Isp. Capo Francesco Langella, i Direttori delle strategie e del settore aeronautico di Leonardo (FINMECCANICA), rispettivamente, Dott. Giovanni Soccodato e Ing. Filippo Bagnato, il Deputy Program Executive Officer del JPO, RADM Mathias W Winter e il Vice President JSF Customer Programs di Lockheed Martin, Mr. Douglas Wilhelm.


Dopo gli interventi dei rappresentati dell’industria e delle massime autorità presenti, il velivolo è stato portato fuori dalla linea di assemblaggio ed esposto nel piazzale della cerimonia. Al termine, la macchina è stata avviata alle fasi successive che prevedono i controlli e le prove tecniche, la verniciatura e l’esecuzione dei voli di prova, il primo previsto per fine agosto, fino alla consegna alla difesa italiana, prevista per il mese di novembre 2017.

Ad inizio 2018 il JSF volerà alla Naval Air Station di Patuxent River, in Maryland, per ottenere la certificazione sugli effetti elettromagnetici ambientali. La consegna all'Italia di un secondo F-35B è prevista per novembre 2018. Presso la FACO di Cameri risiede l'unica linea di montaggio a livello mondiale, al di fuori degli Stati Uniti, degli F-35B, il programma prevede che al suo interno vengano fabbricati tutti i 30 F-35B e 60 F-35A italiani, oltre che i 29 F-35A dell'Aeronautica Olandese. In futuro non si esclude l'aggiunta di altri velivoli di nazioni che entreranno a far parte del programma F-35. Inoltre lo stabilimento di Novara è responsabile della produzione di 835 set di ali complete di F-35 appartenenti a tutti gli acquirenti.

Il 7 settembre del 2015, il primo JSF prodotto in Italia ha effettuato il primo volo a livello internazionale (Leggi la notizia) e nel Febbraio 2016, un velivolo italiano ha attraversato l'Atlantico per la prima volta in assoluto (Leggi la notizia). Infine, nel dicembre 2016, la base dell'Aeronautica Militare di Amendola è stata la prima in Europa a ricevere l'F-35 (Leggi la notizia).

Fonte: Ministero della Difesa Italiano e Lockheed Martin
Foto: Ministero della Difesa Italiano e Lockheed Martin

Nessun commento

Powered by Blogger.