16 VITE SALVATE NEL 2016 CON L’AIUTO DEL 2° STORMO AM

Bilancio del primo anno della convenzione per i voli sanitari in favore del Centro Regionale Trapianti Friuli Venezia Giulia.



​​16 attivazioni notturne per 16 vite umane salvate. E’ questo il bilancio con cui si chiude il primo anno della convenzione tra il 2° Stormo dell’Aeronautica Militare e l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine (ASUIUD) per i voli in favore del Centro Reginale Trapianti (CRT) del Friuli Venezia Giulia.

L’accordo, siglato a seguito delle modifiche dell’orario di funzionamento dell’aeroporto civile di Ronchi dei Legionari (TS) che prevedono la chiusura dello scalo nelle ore notturne, prevede la possibilità di attivare su chiamata l’aeroporto militare di Rivolto (UD) durante tale finestra oraria per poter garantire i voli notturni operati da vettori militari e civili in supporto al CRT friulano.

L’attività, assai impegnativa per gli uomini e le donne del 2° Stormo, è però portata avanti con l’impegno e la motivazione che derivano dalla consapevolezza di essere parte di un meccanismo che salva vite umane.

Si tratta d’altronde di un ambito in cui l’Aeronautica Militare è da sempre impegnata, sia con i voli sanitari d’urgenza che garantisce senza sosta con i suoi velivoli, sia con capacità specifiche e spesso rare come ad esempio il trasporto aereo in bio-contenimento di pazienti altamente infettivi.

L’obbiettivo, tanto del 2° Stormo quanto della Forza Armata, è quello di garantire una squadra sempre più vicina ed utile al Paese, in grado di associare alle tradizionali funzioni di stampo prettamente militare anche attitudini di immediato riflesso per la società civile.

​Il 2° Stormo, oltre a fornire quotidiano supporto all'attività del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico "Frecce Tricolori", è il Reparto operativo individuato quale polo missilistico di Forza Armata, responsabile dell'addestramento e della prontezza operativa di uomini e mezzi delle batterie missilistiche "Spada" dell'Aeronautica Militare.

Fonte e Immagini: Aeronautica Militare

Nessun commento

Powered by Blogger.