BELLARIA IGEA MARINA AIR SHOW 2016 - REPORT

Lungo la riviera romagnola i migliori velivoli dell'Aeronautica Militare incantano migliaia di spetattori.

Bellaria Igea Marina Air Show
HH-139A durante una simulazione di recupero in mare.

Sabato 4 Giugno 2016, Portocanale di Bellaria Igea Marina. Le onde spinte dal mare mosso si infrangono contro la scogliera a pochi decine di metri da una spiaggia molto affollata; saranno proprio i massi scuri, in parte illuminati da un timido raggio di sole, il punto di riferimento dei piloti per le loro esibizioni e dei migliaia di spettatori accorsi per ammirarle.

La pioggia delle ore precedenti finalmente si placa e tutto procede come da programma, il primo ad arrivare è l’elicottero HH-139A, spetterà agli uomini del 15° Stormo aprire la giornata sventolando la bandiera italiana lungo i 3 km di display line, proseguendo con una simulazione di ricerca e soccorso (SAR) sulla porzione di mare antistante. Sempre impeccabili le manovre dei piloti ed il lavoro di recupero dell’Aerosoccorritore.


Il misurato rumore delle pale dell’elicottero che si allontana viene presto sovrastato dall’entrata del Tornado, il primo dei due display ad opera del Reparto Sperimentale Volo dell’Aeronautica Militare.
Con un ingresso al limite della barriera del suono e rapide manovre eseguite con la geometria delle ali in posizione variabile, il famoso cacciabombardiere catalizza l’attenzione dei presenti.

L’RSV raggiunge il suo apice con l’ingresso del moderno Eurofighter, all’intercettore basta una piccola porzione di cielo per mostrare ciò che la tecnologia più avanzata è in grado di offrire!
I 2 motori del Typhoon spinti al massimo rendono impossibile l’ascolto degli altoparlanti mentre viene data spiegazione delle manovre: un concentrato di potenza ed agilità.





Tutto si svolge molto velocemente, l’EFA sparisce con un volo verticale tra le nuvole, una breve pausa e si possono già notare in lontananza le amatissime Frecce Tricolori, la formazione composta dai 10 MB-339 si avvicina rapidamente per fare il suo ingresso alle spalle del pubblico ed avviare il suo programma che da 56 anni incanta milioni di persone in tutto il mondo.

Purtroppo dopo le prime manovre il solista Cap. Barbero è costretto ad abbandonare l’esibizione a causa di un problema tecnico, ma ciò non impedisce alla PAN di proseguire il suo programma che regala sul finale una piacevole sorpresa: 40 km di tricolore steso lungo la riviera romagnola.



Il suggestivo passaggio chiude le prove del Bellaria Igea Marina Air Show ed anche la missione di Blog Before Flight.

Un inizio di altissimo livello per le manifestazioni aeree italiane!

Testo e Foto: Matteo Sanzani

Nessun commento

Powered by Blogger.